giovedì 22 novembre 2012

Pablito, porcellino d'india sfuggito a maltrattamenti

Oggi tocca a me, per la prima volta, creare un post su me stessa.
No, non per presentare me, ma per presentare una piccola palletta a tutto pelo che da poco è entrata a far parte della nostra famiglia: Pablito!
Pablito è un porcellino d'india di 6 mesi, sfuggito a maltrattamenti da chi lo teneva anche due giorni al buio totale, tanto da strapparsi il pelo ai lati del collo.
Bè, quasi per un caso del destino (una combinazione di "andiamo a chiedere in adozione un porcellino tramite AAE", "il porcellino c'è, ma è in stallo in Lombardia, andremo  a prenderlo", "il porcellino che era in stallo in Lombardia è finito a Brescia per un disguido" e infine "Ne abbiamo uno di 6 mesi appena arrivato, sfuggito a maltrattamenti"), ed ecco che Pablito è approdato a casa nostra.
890 grammi di morbido amore.
Di una dolcezza, un'intelligenza, una vivacità e una curiosità come pochi.
Lo volete vedere? Eccolo! In un video girato appena è stato liberato per la prima volta nella sua nuova casa!



video





martedì 13 novembre 2012

Il circo è un divertimento moralmente accettabile? (Mail a un Sindaco)



Propongo qui una mail che ho inviato al Sindaco di Mirano contro l'arrivo del Circo di Praga.
Non voglio sia solo una mail inviata a un Sindaco, ma uno spunto di riflessione per tutti.
Buona lettura.


"Gentile Sindaco,
i cittadini (in quanto uomini e donne civili), le ricordano che il Circo di Praga (con animali  torturati per fare quattro piroette, per stare in
equilibrio su una palla e saltare con un gonnellino e un cappellino),  non è il benvenuto.
Aggiungiamoci anche che in questi giorni di brutto tempo sono stati lasciati
tutti fuori alle intemperie, al freddo. Secondo lei è moralmente accettabile in una società civile del 2012?
Circhi come questo non sono più ben visti, e neanche i comuni che permettono la loro permanenza.
Ad oggi le battaglie contro i circhi con animali sono infinite, e tanti sono però i Sindaci che ascoltando i cittadini, hanno accettato che nella loro città entrassero SOLO circhi senza animali.
C'è chi ogni giorno lavora sodo per i diritti animali. Per lei contano solo i soldi? Mi auguro di no, e la invito a pensarci la prossima volta, magari pensando anche al suo gatto/cane di casa (se ne ha), costretto per fare quattro piroette e divertire Lei e la sua famiglia ad essere sottoposto a scariche elettriche, frustate, botte e corde per legargli le zampe e costringerlo in posizioni disumane.
Nel 2012, caro Sindaco, i bambini possono divertirsi con ben altro, essendo persone estremamente intelligenti.
Non sottovalutiamoli, regaliamo loro SANO divertimento, non divertimento malato ornato di lustrini e falsi sorrisi.
Il 'divertimento' basato sull'umiliazione di esseri viventi non farebbe ridere neanche Lei.
Un'ultima domanda: secondo Lei davvero un elefante/una giraffa/una zebra abituati in ambienti MOLTO diversi, stanno bene viaggiando su e giù in gabbie non adatte e a fare spettacolini ogni sera?
Davvero non ci vede nessuna umiliazione? Nessun dolore?
Con questo la lascio.

Un caro saluto,

Giulia Pellegrin"

                                       
                                   - Giulia Pellegrin -









venerdì 9 novembre 2012

EVENTO: scateniamo il divertimento! Per un circo senza animali

LINK EVENTO: https://www.facebook.com/events/162860070520275
Non tutti sanno che il 1° Dicembre, a Roma, il Papa riceverà in udienza i rappresentanti dell'Ente Nazionale Circhi, persone che lucrano sugli animali tenendoli lontano dal loro habitat e costringendoli a fare esercizi contrari alla propria etologia (legati alle zampe da corde strettissime, continuamente sottoposti a scosse elettriche, picchiati, e molte altre crudeltà non facilmente immaginabili).
In quest'occasione Animal Amnesty (exOccupy Green Hill) e il Coordinamento Antispecista tornano assieme nelle strade di Roma, dopo aver organizzato il 16 Giugno scorso la più grande manifestazione per gli animali della storia di questo paese.
Lo scopo è portare avanti il messaggio che un circo SENZA ANIMALI è un circo di vero divertimento, dove le vere capacità umane di acrobati e giocoglieri possono intrattenere un pubblico di grandi e piccoli senza un secondo di respiro.
Ci sono migliaia di acrobati e circensi che amano la propria Arte e la praticano con gioia e passione, senza far soffrire gli animali. Un’arte che nasce con uno spirito positivo e che appartiene ad una cultura che rifiuta la violenza e le ingiustizie come forma d'intrattenimento, abbiamo come esempio lampante il “Cirque du Soleil” che non usa animali ma solo spettacolari acrobati e giocoglieri, ricordiamo anche che è uno dei più famosi al mondo.
E' questa l'occasione giusta per far conoscere a tutti che esiste un'alternativa sana alla sofferenza animale. Sono benvenuti soprattutto i bambini, che imparando queste cose fin da piccoli, sapranno poi nell'età adulta, fare le scelte migliori.

Se volete organizzare pullman o desiderate aderire con la vostra compagnia di artisti di strada o circo contemporaneo contattateci a info@animalamnesty.it o a info@coordinamento-antispecista.it

QUI DI SEGUITO LE CITTA' CHE STANNO ORGANIZZANDO I PULLMAN:


BARI: https://www.facebook.com/events/156032737873503/

BRESCIA (VERONA)
https://www.facebook.com/events/438646759527479

BOLOGNA: https://www.facebook.com/events/429510377113238/?fref=ts

FIRENZE & AREZZO: https://www.facebook.com/events/127909790692056/

LIVORNO-PISA-VIAREGGIO
https://www.facebook.com/events/416483145073000/

MILANO (PARMA)
https://www.facebook.com/events/438646759527479/

NAPOLI: https://www.facebook.com/events/452678091449143/

TORINO & IVREA: https://www.facebook.com/events/283509415100512/

 
 Un circo senza animali? SI PUO'!

                                                   
                                                     - Giulia Pellegrin -